"Appunti di Viaggio, di Volo in Volo" vuole essere semplicemente la raccolta di impressioni, sensazioni e ricordi di un viaggiatore comune, di una persona che vede posti e vuole - vorrebbe - condividerne l'emozione coi lettori. Questa, almeno, l'intenzione di Ivaldo Carelli prima di iniziare la stesura del libro. Poi, piano piano, le pagine sono diventate racconti di viaggio e le fotografie si sono fatte via via pi attente nel catturare ci che la scrittura, a volte, non riesce a rendere appieno. Sono nati questi "appunti di viaggio" : una sorta di quaderno, come quelli che i viaggiatori di una volta tenevano, segnando percorsi - certo - ma anche incontri, profumi, persone. Ecco: l'attenzione di Carelli spesso rivolta alle persone, alle strade meno conosciute, ai paesaggi che - tante volte - scorrono dai finestrini e che spesso trascuriamo. L'occhio attento del fotografo (quale Ivaldo ) si estende dalla macchina fotografica alla pagina scritta e, con la stessa precisione, disegna luoghi, paesaggi, volti senza mai cadere nella didascalia, nella veduta da cartolina e nella semplice stesura di un diario di bordo.

Il volume stato realizzato per raccogliere fondi per l'associazione casalese "L' Albero di Valentina". E' possibile contattare l'associazione al sito www.alberodivalentina.it.